Questa spending review è una cagata pazzesca

20 Set

Ci sono casi in cui definizioni volutamente eufemistiche come “spending review” arrivano a farsi sentire nella loro concreta durezza. E’ il caso della decisione presa dai vertici dell’azienda ospedaliera di Crema per andare incontro alla necessità di tagliare del 5% le spese dovute all’acquisto di beni e servizi, come richiesto dal Governo.

I pazienti dell’Ospedale Maggiore e del Santa Marta di Rivolta si vedono privati della fornitura gratuita di acqua, condimenti, yogurt e marmellate, che d’ora in poi saranno disponibili solo a pagamento.

Quando è stata varata la spending review molte erano state le critiche per un provvedimento che sembrava più che altro nascondere dietro ad un nome figo (del tipo “questi sono proprio tecnici, se usano ‘ste parolone”) una serie di tagli orizzontali (uno che non c’è più disse una volta “ad minchiam“).

Ovviamente gli stupidi eravamo noi che non capivamo l’alto contenuto tecnico del provvedimento. Che poi, cosa protestavamo a fare? E’ l’Europa che ce lo chiede!

Bene, ora ci troviamo a gestire privazioni sempre più intollerabili. E c’è chi invoca un Monti bis…

[Qui trovate il testo dell’interpellanza presentata da Rivolta delle Idee in Consiglio Comunale per chiedere al Sindaco di fare il possibile per tutelare i pazienti dell’ospedale di Rivolta.]

Annunci

Una Risposta to “Questa spending review è una cagata pazzesca”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Una battaglia vinta « Rivolta delle Idee - 3 ottobre 2012

    […] sciopero della sete contro la decisione dei vertici dell’azienda ospedaliera di Crema di tagliare la fornitura d’acqua gratuita ai […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: