IL SILENZIO DI “RIVOLTIAMO” E DEL PD SULLA CEMENTIFICAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PARCO DEL “CREMO”

28 Set
ImmagineO”
Poiché  ne il giornale ufficiale del gruppo “Rivoltiamo”, ne il giornale di partito Verdeblu e neppure, a tutt’oggi, il giornale informativo comunale FILO DIRETTO hanno dato informative sull’edificabilita’ delle aree in fregio alla SP90 e del parco pubblico del Cremo, abbiamo inoltrato al protocollo comunale , oggi  28 settembre (dopo aver richiesto il C.C. aperto in luglio), apposita istanza per richiedere al Sindaco Calvi:
– di organizzare assemblea pubblica su variante Pgt – aree verdi rese  edificabili in fregio alla SP90 e Parco Pubblico di Via Due Giugno – con informativa specifica agli abitanti di Via Due Giugno, Via Bottego, Via Marco Polo,  Via Fermi e Via Galvani, Via Colombo. Su tali aree sono previste costruzioni di tre piani fuori terra per un totale di oltre cento “nuovi appartamenti”.
– di prevedere apposito odg con presentazione/discussione progetto preliminare Scuola Materna da inserire nel prossimo C.C.
L’assemblea pubblica sulla discussa variante Pgt e’ giustificata dal fatto che, l’Amministrazione Comunale, non ha attivato alcun percorso informativo verso i cittadini maggiormente coinvolti dalla variante.
I cittadini Rivoltani non sono stati  informati dalla Giunta sulla possibilità di presentare osservazioni alla variante Pgt entro il 15/10.
Abbiamo chiesto, quindi, di organizzare l’assemblea pubblica entro il 7/10 al fine di consentire ai cittadini interessati di presentare le osservazioni.
Abbiamo evidenziato che, in special modo per i proprietari degli immobili di Via due Giugno e Via Marco Polo, le scelte della Giunta Rivoltiamo inserite nella variante al Pgt adottata il 12 agosto (in pieno FERRAGOSTO) comporteranno una perdita del valore di mercato delle loro proprietà in una situazione di mercato immobiliare già in sofferenza.
In ordine all’odg da inserire nel prossimo C.C. relativo alla presentazione del progetto preliminare della Scuola Materna la richiesta e’ giustificata in tal senso:
– possibilità di illustrare, da parte delle opposizioni consiliari, controproposte in ordine al posizionamento del fabbricato. La teoria del “CUBO DI CARERA”, riferita alla forma della struttura che secondo l’ideatore della “pavimentazione della piazza” e’ l’unica possibile, NON CONVINCE SOLO NOI, ma anche moltissimi Rivoltani;
– dubbi relativi alla superficie ministeriale che, sempre secondo Carera e’ di oltre 25.000,00 mq. I dati inseriti nel Pgt in variante, proposto da Rivoltiamo, tavola L 1 B 1, da una superficie complessiva dell’area pari a mq. 19.915,08 (tenendo conto della torre piezometrica, della casa del custode ora data in concessione al Gruppo Alpini, del pozzo dell’acquedotto e della palazzina ex Scuole Medie);
– illustrazione delle modifiche su parcheggio, abbattimento dei tigli e su aree verdi per didattica esterna materna, elementari e medie.
Considerato i tempi ristretti per la presentazione delle osservazioni, dopo aver rifiutato il C.C. Aperto nel mese di Luglio, abbiamo chiesto di avere un sollecito riscontro soprattuto in ordine all’assemblea sul Pgt.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: