Cosa posso fare con 25.000 euro…

6 Feb

 

costo-lavoro

Venticinquemila euro sono una bella somma di denaro, sono molteplici le cose che si possono fare. Una qualsiasi persona potrebbe spenderli per un’auto nuova, una lunga vacanza e chissà che altro. Un comune potrebbe sistemare le scuole, riparare l’impianto di condizionamento del comune, incollare le pietre che si staccano dalla piazza (anche se è una battaglia persa),sistemare le aree verdi, rimettere le colonnine intorno alla chiesa per evitare che le auto parcheggino sui piedi della gente, insomma si potrebbero fare molte cose utili per la collettività. Il Comune di Rivolta d’Adda ha invece pensato bene di dare 25.000 euro (insieme a tutto il distretto del commercio) al sig. grafico per la creazione del QR code con innovativo funzionamento a supercazzola (il QR code è stato concepito così bene che confonde a tal punto il dispositivo che deve leggerlo che questo si rifiuta di continuare).
Chissà come ha speso quei 25.000 euro guadagnati il sig. grafico. Sicuramente non li ha impiegati per approfondire le sue conoscenze in merito alle centrali idroelettriche. Infatti dal suo ultimo saggio giornalistico su Verdeblu comprendiamo che ha ancora qualche idea confusa. Infatti, in apertura dell’articolo c’è la prima inesattezza. Non è affatto vero che Rivolta finalmente dispone di una centrale idroelettrica in quanto non è di sua proprietà, ma di proprietà di privati che la utilizzano per i propri fini di lucro. Rivolta non dispone proprio di un bel nulla, Rivolta si trova una centrale idroelettrica nel suo territorio, di fianco all’Adda.
Dopo aver illustrato il funzionamento di una centrale idroelettrica con la dovizia di particolari degna di uno scolaretto in visita al museo della scienza e della tecnica di Milano, descrive quanto è bello e quanto è utile avere un impianto di tal genere sulle rive dell’Adda affermando che quanto produce sarebbe sufficiente a soddisfare il fabbisogno di tutto il paese. Tralascia il fatto che di tale produzione il paese ne beneficerà a pagamento, in quanto l’energia prodotta verrà venduta e non regalata al paese. Quel tono trionfale avrebbe dovuto tenerlo se la centrale l’avesse fatta l’amministrazione comunale per soddisfare il fabbisogno del paese, non un privato che sfrutta il nostro territorio per guadagnare senza alcun vantaggio per Rivolta. Sig. grafico sa cosa fruttano alla società 6 milioni di Kw all’anno?
Il sig. grafico cita inoltre le parole di Umberto Eco, che afferma che ormai si incontrano, sui social network, orde di imbecilli che esprimono impunemente opinioni a vanvera che prima facevano al bar, dopo aver bevuto.
Noi condividiamo pienamente quanto citato nell’articolo, sui social è pieno di “profili” di persone di quella risma, però siamo anche dell’idea che è possibile estendere l’affermazione di Eco ad altri soggetti in altri campi dell’informazione, come quelli che pretendono di fare opinione su alcuni giornali di partito, senza prima avere cognizione di cosa scrivono. E’ una piaga da debellare.
Consentire la costruzione di una centrale idroelettrica, sulla riva dell’Adda, modificando la briglia in una zona delicata del fiume, disboscando una porzione di vegetazione, creando una rampa per i pesci senza considerare quelli che finiranno nella turbina, per produrre corrente su cui un’azienda ricaverà dei soldi (molti) a scapito del nostro territorio migliore, facendo passare l’intervento come ecologicamente corretto…a noi fa pensare un po’…
PS: come mai su Verdeblù viene data notizia dei lavori del nuovo metanodotto, al pari di quelli dell’argine, senza che Rivoltiamo si impossessi del merito? Il metanodotto non serve per la campagna elettorale?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: