Noi in Consiglio

Qui trovate l’elenco tematico di tutta l’attività svolta da Rivolta delle Idee in Consiglio Comunale. Il materiale, purtroppo  fortunatamente, è davvero tanto e siamo costretti a pubblicare solo brevi riassunti. Per i testi e informazioni ulteriori siamo comunque sempre a vostra disposizione; basta contattarci!

Adda

  • Bisarca: Considerata l’alto numero di frequentatori dell’area, abbiamo chiesto di tenere alta l’attenzione su: pedaggio, rifiuti, fuochi, veicoli a motore acceso. Dalle verifiche è risultata una netta discrepanza tra l’enorme volume di rifiuti prodotti e la bassa tassa effettivamente pagata dall’attività presente.
  • Messa in sicurezza: Abbiamo deciso di mettere in atto una sorta di controllo semestrale delle attività svolte dall’Amministrazione. Due volte all’anno presentiamo un’interpellanza per chiedere progressi nella messa in sicurezza del nostro fiume. 2011: sono stati stanziati 400.000 euro per l’abbassamento della briglia. Mancano finanziamenti per i progetti di messa in sicurezza del paese a nord e di miglioramento della capacità di tenuta dell’argine. 
  • Pascolo ovini: Abbiamo portato all’attenzione del Consiglio la dannosa pratica del pascolo selvaggio di ovini lungo la sponda sinistra del nostro fiume.

Ambiente, Beni Comuni, Energia

  • Acqua pubblica: 1- Considerati i costi e l’impatto ambientale di imbottigliamento, trasporto e smaltimento delle acque minerali, abbiamo chiesto l’installazione delle cosiddette “case dell’acqua”, impianti in cui riempire autonomamente le proprie bottiglie con acqua pubblica proveniente dal nostro acquedotto, buona e, soprattutto, costantemente monitorata da più enti. Mozione bocciata2- In collaborazione con Legambiente, abbiamo proposto un Ordine del giorno a tutela dell’acqua bene comune e contro i tentativi di privatizzazione della Provincia. Approvato.
  • Cave: Abbiamo chiesto di presentare osservazioni al Piano Cave provinciale, con  lo scopo di attivare percorsi restrittivi al fine di negare l’individuazione di nuovi giacimenti o nuove espansioni di cave, ferite non più rimarginabili che deturpano per sempre il territorio.
  • Impianti fotovoltaici a terra e a biomasse: Insieme al gruppo di Salviamo Il Territorio, abbiamo proposto di limitare l’installazione di pannelli fotovoltaici a terra e di serre finte e di disciplinare lo sfruttamento delle biomasse. Mozione approvata all’unanimità.
  • Nucleare: Nel momento in cui era forte il dibattito per i referendum del giugno 2011, abbiamo chiesto che Rivolta si esprimesse fortemente contro il nucleare e a favore del risparmio energetico e delle energie rinnovabili. Mozione approvata.
  • Polo logistico BreBeMi: Abbiamo chiesto al Sindaco di interessarsi alle notizie della possibile variante urbanistica prevista da Agnadello per l’individuazione di un polo logistico al confine con Rivolta. Sindaco: “Non risulta, da quando siamo in carica ad oggi, che siano pervenute agli uffici o all’amministrazione richieste di questo genere. Ho anche ottimi rapporti coi sindaci di Pandino e Agnadello, ma nessuno di loro ha mai accennato a questo argomento”.
  • Spandimento Liquami: Abbiamo invitato il Sindaco a sottoporre al più presto al Consiglio Comunale un Regolamento per l’utilizzo agronomico dei letami, dei liquami, dei fanghi e del compost discutendolo, preventivamente, con i rappresentanti delle associazioni degli agricoltori e, nel caso, con tutti gli operatori agricoli del territorio.
  • Taglio alberi in Loc. San Martino: Abbiamo chiesto chiarimenti circa l’abbattimento di numerosi alberi avvenuto in zona Località San Martino, in corrispondenza dei lavori per il rifacimento di alcune rogge. Abbiamo inoltre proposto di utilizzare gli introiti della maggiorazione sui contributi di costruzione per compensare il danno ambientale con la creazione di un bosco di pianura. Pare che il lavoro fosse necessario per evitare la dispersione di acqua durante l’irrigazione e che sia in corso un interessamento per creare un bosco, che potrebbe anche essere intercomunale.

Comune, Enti, Funzionamento

  • Accesso agli atti: Viste le difficoltà nel reperire alcuni documenti necessari a svolgere al meglio delle verifiche sull’attività dell’Amministrazione, abbiamo chiesto che fosse rispettato quanto stabilito da normative e sentenze, rendendo agevole l’accesso agli atti per i consiglieri comunali.
  • Osservatorio scuola: Sono tanti i dubbi circa l’”Osservatorio comunale sulla scuola“ creato dall’Amministrazione. L’organismo è composto da tre membri, tutti espressione diretta dell’amministrazione: è un mistero come si possa così “promuovere e favorire l’incontro e il dialogo fra l’Amministrazione Comunale, le Istituzioni Scolastiche e le famiglie”.
  • Petizioni popolari: Abbiamo più volte sollevato il problema della mancanza di un regolamento per l’attivazione di referendum comunali, previsto invece dallo Statuto. Dopo una lunga tergiversazione, viene previsto un ragguardevole aumento del numero di firme necessarie per avviare la consultazione, portato da 300 a 1.500.

Diritti

  • Lettera per richiesta della cittadinanza: Abbiamo presentato una mozione che impegna il Comune ad informare, alla fine di ogni anno, tutti i ragazzi nati in Italia da genitori stranieri e residenti a Rivolta d’Adda, che diventeranno maggiorenni nei dodici mesi successivi, circa la normativa riguardante la cittadinanza italiana ed i passaggi burocratici che essi devono compiere per richiederla. Mozione approvata all’unanimità.
  • Lotta all’omofobia: Abbiamo chiesto al Consiglio Comunale di prendere posizione e sollecitare il Parlamento italiano all’approvazione di una normativa specifica che tuteli le cittadine ed i cittadini contro ogni forma di manifestazione di tipo omofobico e transfobico. Mozione approvata.
  • Registro delle unioni civili: Per garantire alle coppie conviventi da almeno un anno, anche dello stesso sesso, di vedere riconosciuto il proprio legame, abbiamo proposto l’istituzione di un Registro delle unioni civili e di assicurare a chi si iscriverà al Registro l’accesso a tutti i procedimenti, benefici e opportunità amministrative di varia natura, alle medesime condizioni riconosciute dall’ordinamento alle coppie sposate o assimilate. Mozione approvata con 3 favorevoli (Melini, Calvi, Palella), 2 contrari (Patrini, Cremascoli), 5 astenuti (Boschetti, Carera, Cirtoli, Nava, Vergani).
  • Registro dei testamenti biologici: Abbiamo proposto di istituire un Registro dei Testamenti Biologici, che raccogliesse le dichiarazioni dei cittadini che desiderino esercitare il proprio diritto all’autodeterminazione sul trattamento sanitario di fine vita. Mozione bocciata con 4 favorevoli (Melini, Calvi, Patrini, Losio), 7 contrari (Nava, Carera, Cirtoli, Corsini, Boschetti, Vergani, Cremascoli), 2 astenuti (Palella, Bonazzoli).
  • Ufficio diritti degli animali: Abbiamo proposto l’istituzione di un ufficio diritti animali, con diversi compiti: informazione, consulenza e sensibilizzazione alla cittadinanza; banca dati persi e trovati; raccolta delle istanze di cittadini e associazioni interessati alla tutela degli animali; censimento delle colonie feline; anagrafe canina; incentivazione all’adozione dei cani. Mozione approvata all’unanimità (ma Ufficio non ancora attivato).

Edilizia e Lavori Pubblici

  • Area feste: Nell’attesa che la maggioranza rispetti il proprio programma e individui finalmente una vera area feste per Rivolta, abbiamo chiesto al Consiglio di confermare, almeno temporaneamente, la zona del campo sportivo in viale Ponte Vecchio come idonea e di predisporre un regolamento per l’utilizzo dell’area. Mozione respinta.
  • Carrefour: Abbiamo chiesto spiegazioni circa il ricorso al TAR intentato da alcuni cittadini rivoltani per il mancato rispetto della normativa nella costruzione del supermercato Carrefour (prima GS), interrogando il Sindaco anche sui costi del procedimento legale. “Per ora le spese le sostiene la nostra Amministrazione; se dovesse risultare alla fine dell’iter una responsabilità grave di chi ha firmato il procedimento, sarà il firmatario che ne risponderà.”
  • Centro commerciale: 1- Modifica al PGT: Abbiamo chiesto di modificare il PGT ripristinando come “ambito agricolo strategico” la parte di territorio non inclusa nell’Accordo di Programma sottoscritto da Provincia e Comune. Mozione respinta.
    2- La polizza fidejussoria: La società FI.LO. VERDE, garante per l’attuazione dell’opera, è stata cancellata dal registro delle imprese di intermediazione bancaria ed è stata più volte condannata per inadempimento. Abbiamo chiesto, qualora non sia stato versato il corrispettivo dovuto per il rinnovo della polizza fidejussoria, che la garanzia successiva venisse da società “di primaria garanzia”. Il Comune ha accettato una seconda garanzia che si è dimostrata fasulla e, nonostante ciò, continua a dare fiducia alla stessa società costruttrice, non cogliendo l’occasione per ostacolare l’edificazione del centro commerciale.
  • Cinema Ariston: Abbiamo sollecitato il Sindaco a porre la massima attenzione e di attivarsi in ogni modo per contrastare l’aumento di volumetria in ordine alla ristrutturazione dell’ex Cinema Ariston.
  • Maggiorazione 5% su contributi di costruzione: Abbiamo evidenziato come Rivolta non applicasse la maggiorazione del 5% del contributo di costruzione prevista per i piani attuativi che comportano la sottrazione di superfici agricole. Questa svista rischiava di costare alle nostre casse comunali 62mila euro (arretrati che la precedente maggioranza si era “dimenticata” di far pagare ai cementificatori). L’applicazione della maggiorazione porta anche ad un aumento di circa 250mila euro dei costi di costruzione del centro commerciale.
  • Tassazione: Con un’interpellanza abbiamo sottolineato la mancanza di tariffe adeguate per calcolare la tassazione delle aree “fabbricabili”. Aumentando le tariffe, oltre ad assestare le casse comunali con un contributo pagato solo dai costruttori, si disincentiverebbe anche la cementificazione che sta devastando il nostro paese.

Servizi

  • Aula studio: Abbiamo chiesto l’apertura di un’aula studio che permettesse di avere uno spazio dove studiare anche durante le numerose fasce orarie in cui la Biblioteca rimane chiusa (tutte le mattine tranne il mercoledì e alcune sere). Richiesta negata (motivi di sicurezza).
  • Bollette del gas: Alcuni rivoltani si sono visti recapitare bollette decisamente gonfiate e, per evitare di cadere in mora in attesa di chiarimenti ed eventuali rimborsi, hanno dovuto saldare cifre spesso fuori portata in un momento di crisi come quello attuale.
  • Commutazione della pena:  Seguendo l’esempio di altri Comuni della provincia, abbiamo proposto che venisse data la possibilità a chi si è macchiato di alcune condotte pericolose, come la guida sotto l’effetto di alcool o droghe, di riscattarsi contribuendo al bene collettivo mettendosi al servizio della comunità. Mozione approvata.
  • Riduzione del numero di alunni medi: Abbiamo espresso la nostra preoccupazione all’assessore Cirtoli per il calo di iscritti al primo anno delle scuole medie inferiori presso la scuola di Rivolta, a causa della sempre più frequente decisione delle famiglie di iscrivere i propri figli in altre scuole.
  • Scuola maternaAbbiamo denunciato la poca trasparenza nell’assunzione delle insegnanti, avendo rilevato la mancanza di abilitazione all’insegnamento dell’ultima assunta, che espone anche il Comune a possibili richieste di danni da parte delle escluse dal “concorso”. Dopo numerose polemiche e accuse nei confronti di Rivolta delle Idee, i membri della maggioranza e l’assessore Cirtoli non si arrendono nemmeno davanti all’evidenza di un parere scritto del Ministero che dà ragione a noi.
  • Sportello infermieristico: Abbiamo chiesto di istituire un ambulatorio infermieristico, gestito da personale competente, con rapporto di lavoro in convenzione tra Comune di Rivolta d’Adda e l’Azienda Sanitaria. L’esigenza nasce dalla continua introduzione di requisiti sempre più restrittivi per l’accesso all’assistenza domiciliare gratuita, a causa della quale una larga porzione di popolazione è costretta a pagare la prestazione sanitaria. Mozione bocciata (il Comune ha preferito procedere con una “versione ridotta” dello sportello, in collaborazione con ACLI).

Viabilità e Trasporti

  • Adda Trasporti: Per la sicurezza degli studenti, abbiamo chiesto alla polizia locale di verificare il rispetto delle norme sulla circolazione da parte dei mezzi pubblici, spesso sovraffollati. Abbiamo anche sottolineato la necessità di battersi contro la cancellazione dell’abbonamento di 5 giorni di Adda Trasporti.
  • Istituzione di via Berlinguer: Abbiamo chiesto di intitolare una delle nuove vie di Rivolta a Enrico Berlinguer, figura di riferimento nel panorama politico italiano anche per i suoi richiami sulla questione morale. A Berlinguer sarà probabilmente intitolata una delle nuove vie che stanno nascendo in fondo a via Galilei.
  • SP90: Considerati i numerosi incidenti, ci siamo attivati sia in Consiglio Comunale, che in Provincia, per chiedere la messa in sicurezza della SP90.
  • Viabilità pericolosa: Abbiamo messo in luce la necessità di una pianificazione generale degli interventi sulla viabilità pensata sul lungo periodo, che eviti di ricorrere ogni volta ad interventi “spot” in seguito ad incidenti o segnalazioni singole. Inoltre, abbiamo chiesto le intenzioni della Giunta a proposito della sicurezza stradale in zone pericolose, quali gli attraversamenti pedonali presso le Scuole (materna, elementare, media), il cimitero, il campo da calcio. Abbiamo anche colto l’occasione per sottolineare – su segnalazione di una nostra concittadina – la pericolosità della strada per Spino, sguarnita della linea di mezzadria. L’Amministrazione prevede per il 2013 interventi su 8 strade.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: